D’Errico vince i Campionati Nazionali Baby 2018

Mattia D’Errico, talentuoso dodicenne che ha iniziato il suo percorso golfistico al Golf Club Matilde di Canossa sotto la guida del rinomato maestro e figlio d’arte Giovanni Dassù, si è imposto nei Campionati Nazionali Baby che si sono svolti sul percorso del Varese Golf Club (par 72) lo scorso 20 e 21 giugno 2018.

Nel torneo maschile, D’Errico, già leader dopo un giro, ha concluso in vetta con 146 colpi, è in seguito stato raggiunto da Simone Piemontesi de La Margherita Golf Club, ma si è poi aggiudicato lo spareggio.

Mattia D’Errico aveva, inoltre, partecipato alla seconda Junior Road to the 2022 Ryder Cup in occasione del 75° Open d’Italia gareggiando e vincendo con il Team Italia.

Un passo importante anche per il Circolo Matilde di Canossa che da qualche anno sta lavorando sul settore giovanile, D’Errico non è, infatti, il primo astro nascente che ha mosso i primi colpi al Matilde, e quindi sta investendo anche sul futuro del Club attraverso la promozione di questo sport presso i giovani, con il giusto compromesso di agonismo e divertimento.

Puntare sui giovani è oggi per il Matilde anche un primo passo verso il rinnovamento, un percorso che innalza il livello del Circolo poiché in Italia solo pochi e grandi club danno il giusto spazio alle nuove generazioni.

Mattia D’Errico, talentuoso dodicenne che ha iniziato il suo percorso golfistico al Golf Club Matilde di Canossa sotto la guida del rinomato maestro e figlio d’arte Giovanni Dassù, si è imposto nei Campionati Nazionali Baby che si sono svolti sul percorso del Varese Golf Club (par 72) lo scorso 20 e 21 giugno 2018.

Nel torneo maschile, D’Errico, già leader dopo un giro, ha concluso in vetta con 146 colpi, è in seguito stato raggiunto da Simone Piemontesi de La Margherita Golf Club, ma si è poi aggiudicato lo spareggio.

Mattia D’Errico aveva, inoltre, partecipato alla seconda Junior Road to the 2022 Ryder Cup in occasione del 75° Open d’Italia gareggiando e vincendo con il Team Italia.

Un passo importante anche per il Circolo Matilde di Canossa che da qualche anno sta lavorando sul settore giovanile, D’Errico non è, infatti, il primo astro nascente che ha mosso i primi colpi al Matilde, e quindi sta investendo anche sul futuro del Club attraverso la promozione di questo sport presso i giovani, con il giusto compromesso di agonismo e divertimento.

Puntare sui giovani è oggi per il Matilde anche un primo passo verso il rinnovamento, un percorso che innalza il livello del Circolo poiché in Italia solo pochi e grandi club danno il giusto spazio alle nuove generazioni.